SOTTOSEZIONE DEL CAI - TORINO

STORIA

G.E.A.T. SOTTOSEZIONE CAI TORINO

Sede sociale Centro incontri CAI - Salita al Cai Torino 12 10100 Torino

La G.E.A.T è un sodalizio fondato il 20 novembre del 1920 a Torino da un ventina di persone con la denominazione "Gruppo Escursionisti Accademici Torinesi, con sede al quel tempo in un bar di Corso Valentino (oggi Corso G. Marconi) ed appartenente alla grande famiglia della FIE - Federazione Italiana Escursionismo.
La dizione ufficiale iniziale divenne poi, dal 1926, quella di Società Alpinistica GEAT ed infine quella di "Gruppo Excelsior Alpinisti Torino", quando nel 1929 confluì nella Sezione del CAI di Torino con la denominazione G.E.A.T., a parità di diritti e doveri con i soci degli altri gruppi (scuole, corsi e via dicendo) di cui la Sezione del Club Alpino Italiano di Torino è costituita.
Dal 1945 la Sottosezione pubblica un Bollettino, che costituisce una ricca fonte di informazioni sulla sua vita sociale.
In tutto questo lungo periodo di tempo la G.E.A.T. è riuscita a ricordare i propri soci defunti in montagna con la costruzione di quattro bivacchi fissi sempre aperti ed incustoditi ed un rifugio, il Val Gravio, custodito nei mesi estivi, nei fine settimana e nelle festività di fine anno.
La G.E.A.T. ha inoltre dedicato buona parte delle proprie attività al settore letterario alpino appoggiandosi ovviamente ai propri soci particolarmente dotati, con la pubblicazione di un regolare periodico ed di alcune guide di zone di montagna poco note o trascurate dalla corrente editoria commerciale, per colmare evidenti lacune.
Ottimamente è però stata pianificata la cura delle attività alpinistiche, sia estive che invernali scialpinistiche; con la propria Commissione Gite, che collabora con la Commissione Attività Alpinistiche della Sezione.
E' forse doveroso a questo proposito evidenziare una particolare salita alpinistica dei primi anni '50, programmata e diretta da alcuni soci G.E.A.T.: la vetta delle Grandes Jorasses 4268 m, sulla quale salirono, senza guida, ben sessanta soci. Non era mai stata realizzata una cosa del genere da parte di Società Alpinistiche dilettantistiche. Purtroppo un banale incidente in vetta, toccato all'amico Gino Migliasso, ha reso ancora più difficoltosa la realizzazione della ascensione nei tempi programmati, a causa del laborioso ed interminabile trasporto del ferito a fondo valle.
La GEAT ha costruito e gestisce attualmente i seguenti rifugi e bivacchi:

1928 - rifugio "Val Gravio" - 1400 m - Valle di Susa - TO
1956 - bivacco "G. Revelli" - 2610 m - Valle dell'Orco - TO
1958 - bivacco F. Nebbia - 2740 m - Valle di Cogne- AO
1962 - bivacco F.lli Leonessa - 2910 m - Valnontey - AO
1978 - rifugio (non custodito) "M. Pocchiola - G. Meneghello" - 2440 m Valle dell'Orco -TO

L'attività sociale della GEAT si esplica nella gestione dei rifugi e bivacchi sopra indicati e nella organizzazione di gite alpinistiche, escursionistiche e scialpinistiche; nel favorire i contatti per l'effettuazione di escursioni individuali e promuovere serate con proiezioni di filmati e diapositive sull'attività sezionale. Le gite sociali proposte dalla GEAT sono generalmente del tipo che si potrebbe definire "classico", privilegiando mete significative nella storia dell'alpinismo nostrano, con percorsi non difficili in media e alta montagna, con gli sci e senza, adatti sia ad alpinisti già formati che a giovani desiderosi di acquisire la necessaria esperienza accompagnandosi a persone fidate.

Piero Rosazza

ORGANIZZAZIONE

La Sottosezione GEAT è retta da un Consiglio rinnovato ogni due anni, composto da un Presidente, un Vice Presidente, da 7 soci eletti tra tutti gli iscritti, dagli ex-Presidenti che ne fanno parte di diritto e da 2 Revisori dei Conti. L'attuale Consiglio è stato rieletto nel dicembre 2014, pertanto dovrà essere rinnovato nel dicembre 2016.

Il Consiglio è così composto:

Presidente:
GianFranco Rapetta

Vice Presidente:
Davide Forni

Consiglieri:
Marco Barosso, Roberto Boselli, Antonio Carretta, Flavio Coffano, Giuliano Ferrero, Alberto Marchionni, Franco Savorè

Ex Presidenti:
Enzo Bragante, Mario Marinai,

Segretaria:
Rosalba Savorè

Revisori dei Conti:
Enrico Fornelli, Silvia Rapetta

 

Iscrizione alla Sottosezione:
l'iscrizione prevede il pagamento di una quota annuale pari a € 6,00 che dà diritto a partecipare alle attività e a ricevere il Bollettino GEAT.