SOTTOSEZIONE DEL CAI - TORINO

RIFUGI E BIVACCHI

Gli alpinisti che pernottano nei bivacchi e nel rifugio non custodito sono tenuti al pagamento di € 5,00 da inviare tramite bollettino postale alla Sottosezione proprietaria o da lasciare sul posto nell'apposita cassetta, ove esista. (C.C. postale n.11596103 intestato a G.E.A.T. sottosezione CAI Torino Via Barbaroux. n.1 - 10122 Torino)


Dal Regolamento Generale Rifugi, approvato dal Consiglio Centrale del C.A.I. nelle riunioni del 4 aprile 1992 e successive modifiche apportate nella riunione del 1 marzo 1997: art. 20 – Conservazione La conservazione delle strutture ricettive, del loro arredamento e delle attrezzature in dotazione, con speciale riguardo a quelle incustodite, è affidata al comportamento degli alpinisti, informato allo spirito del C.A.I. ed alle regole della civile e corretta convivenza. Chi ha utilizzato un locale invernale, un punto di appoggio, un ricovero od un bivacco, prima di allontanarsi, provveda al suo riassetto ed in particolare all’asporto dei rifiuti nonché assicurarsi sulla perfetta chiusura della struttura. Chi, anche involontariamente, abbia recato danno all’immobile, all’arredo od alle attrezzature, oltre che a prendere immediatamente tutti gli opportuni provvedimenti per impedirne l’aggravamento, è tenuto a darne pronto avviso alla Sezione di appartenenza, nonché provvedere al risarcimento del danno.