SOTTOSEZIONE DEL CAI - TORINO

Col des Trois Freres Mineurs 2586 m

Monginevro

15 febbraio 2020 
Colle del Monginevro 1860 m

Causa indisponibilità dei capi gita, l’uscita con le ciaspole è stata anticipata alla domenica precedente, poi abbiamo deciso di farla di sabato per trovarci insieme al gruppo di scialpinismo, con lo scopo di festeggiare assieme il compleanno del Presidente.
Partiti in 6 da Torino, colazione a Claviere, proseguendo per Monginevro, ove ci aspetta alle 8 Roberto. In auto tornando leggermente indietro per Claviere, parcheggiamo le auto presso Villaggio Soleil.
Visto il buon innevamento partiamo subito con  le ciaspole ai piedi , siamo in 6 più Adriana con gli sci. La salita comincia sulla pista di discesa degli impianti di risalita fortunatamente chiusi, per uno sciopero del personale addetto alle Stazioni sciistiche.
Dopo il ripido primo tratto della pista, imbocchiamo una piacevole stradina di neve battuta, alternando tratti di pista e stradina, continuando fino al pianoro dove c’è la partenza di una seggiovia. Da questo punto in avanti, seguiamo alcune tracce di sci che vanno verso il fondo del Vallone, salendo ripidamente ai piani superiori. Un lungo traverso su terreno ripido ci affatica parecchio, poi continuiamo salendo un secondo traverso verso destra, quindi ancora per tracce. La neve è portante, il sole scalda bene. Scendiamo per una leggera discesa già in vista del Colle, poi di nuovo un traverso ci devia verso sinistra.
Alla nostra destra è imponente lo Chaberton; vediamo tracce di sci in direzione del Colle omonimo Noi altri seguiamo verso sinistra; a questo punto il percorso si fa in leggera salita e vediamo il Colle avvicinarsi sempre di più. Adriana si ferma e ci aspetterà al nostro ritorno. Rimontiamo l’ultima salita per poi giungere al Colle, è mezzogiorno! Fa caldo, ma c’è un vento freddo che ci costringe al pranzo sotto al Colle, in un posto un po’ più riparato, con le roccette affioranti sulla neve dove ci sediamo per mangiare.
In discesa ritroviamo Adriana. La discesa è faticosa quanto la salita, perché la neve è diventata molle e un po’ bagnata, tanto da formare un po’ di zoccolo sotto le ciaspole, cosa che Adriana con gli sci, sicuramente in discesa si è divertita più di noi ciaspolari!
Arrivati alle macchine, ci siamo messi in contatto telefonico con il gruppo degli sciatori che sono stati a Cima Fournier e che ci stanno aspettando al Bar Gelateria di Cesana.
Possiamo brindare due volte: uno per la riuscita delle due belle gite appena fatte, l’altra ancora più importante per gli Auguri a Davide (nuovo Presidente delle Geat) per il suo compleanno!
Ciao!

Testo e foto Antonio Carretta

Galleria foto