SOTTOSEZIONE DEL CAI - TORINO

Rifugio Troncea 1915 m

Val Troncea

18 marzo 2018 
Pattemouche

Viste le previsioni  di nevicata nella giornata di domenica, opto per una gita diversa da quella in programma; la scelta cade sulla Val Troncea.
In 10 volenterosi di andare lo stesso, nonostante le previsioni di pioggia in città e neve in montagna, ci mettiamo in macchina e partiamo per Pragelato, fino al parcheggio possibile.
Mentre ci prepariamo (ciaspole, artva ed altro), comincia lentamente a nevischiare. Faremo un’escursione abbastanza breve, però il camminare mentre nevica dà a tutti una certa euforia. Imbocchiamo così il “Sentiero delle Ciaspole”, preparato appositamente fuori dalla pista da sci di fondo. C’è tanta neve: nei punti di accumulo arriva anche a due metri di spessore. Passiamo accanto al nuovo Rifugio Mulino di Laval aperto da pochi anni. La pista è molto evidente su una neve soffice. Nonostante tutto ci sono parecchi ciaspolatori, ma anche qualcuno con gli sci da alpinismo, compresa la nostra consocia Adriana. Dopo due ore siamo finalmente alla meta della nostra gita: il Rifugio Troncea a 1915 m. Abbiamo superato circa 400 m di dislivello.
Dopo le classiche foto di circostanza torniamo indietro, diretti al Rifugio Mulino dove i nostri amici Rosalba e Franco ci stavano aspettando, per mangiare insieme una calda polenta e non solo!
Più tardi riprendiamo il sentiero verso il parcheggio, mentre riprende a nevicare ancora più intensamente.
Torniamo a casa contenti, non capita tutti i giorni di ciaspolare sotto la nevicata.

Galleria foto