SOTTOSEZIONE DEL CAI - TORINO

ARCHIVIO GITE 2014: Ventasuso 2712 m

25 aprile 2014 Nonostante qualche disguido, non ultimo l’aver dimenticato i miei sci sul marciapiede di casa, arriviamo tutti puntuali al Colle della Maddalena. Alle 7:30 siamo pronti per iniziare la gita, dopo aver visto lungo il percorso marmotte, camosci, un gregge di pecore, comprese quelle nere che esistono veramente, e delle caratteristiche pareti rocciose, dette appunto barricate. Giornata uggiosa, cielo plumbeo e nebbia via via più fitta. Rigelo notturno e quindi coltelli da subito. Maurizio presto intercetta una bella traccia di salita, ma giunti ai dossi sotto i pendii del colle Ventasuso la nebbia è impenetrabile, e la traccia sparisce. Proseguiamo in base alla memoria fotografica precedente, con traverso in salita, e giungiamo ad una dorsale dove troviamo una traccia evidente. Il capogita intuisce la direzione da prendere per il colle: fortunato o bravo? Intanto la nebbia si dirada quel tanto che basta da permetterci di proseguire con tranquillità. La cima viene raggiunta da tutto il gruppo.
Discesa divertente, nonostante a tratti la visibilità sia molto scarsa; la neve è morbida il giusto, non sfondosa. Ci teniamo sul lato destro e privilegiamo la neve striata di rosso.
La prima giornata è terminata, ma scendendo verso Pontebernardo ci siamo fermati per dare uno sguardo al caratteristico vallone del Puriac, e soprattutto al suo ingresso, quasi senza neve, ma solcato da diversi torrenti, per capire quale sarebbe stato il miglior passaggio il giorno successivo. Abbiamo pernottato al posto tappa GTA “ Le barricate “ nel piccolo borgo di Pontebernardo, in cui si può visitare un ecomuseo della pastorizia. Ottima cena alla limitrofa osteria “La pecora nera” : conchiglie con sugo di broccoli e salsiccia, scaloppine di pollo con spinaci e patate al forno, formaggio di latte di pecora sambucana e bunet serviti da una simpatica ed esuberante cameriera, il cui marito cuoco mi ha fatto un primo ad hoc: spaghetti numero 3 con sugo di sola salsiccia!

Laura Bruno

Galleria foto

© Foto di Giuliano Ferrero, Maurizio Bortott e Aymeric Pallottini