SOTTOSEZIONE DEL CAI - TORINO

ARCHIVIO GITE 2014: Truc Lausa (1681 m)

12 gennaio 2014 La gita prevista era il Pitre de l’Aigle, ma è stata annullata per eventuali pericoli provocati dal caldo eccessivo. Si è allora pensato ad una gita sicura e facile proposta da Paolo al Truc Lausa: da Ruata di Pramollo in Val Chisone. Alle 7 partiamo da Mirafiori, siamo solo in 6, sempre troppo pochi con le racchette, anche perché è una giornata stupenda e la gita è facile (c’è da riflettere sui motivi di così scarsa partecipazione a questo tipo di gite). Comunque, pochi ma buoni! Alle 8 facciamo colazione in un bar di Pramollo e indossiamo gli ARVA, parcheggiamo vicino alla chiesa di Ruata 1124 m e ci incamminiamo racchette in spalla. Dopo aver salito circa 200 m finalmente la neve ci permette di calzare le ciaspole e le ghette… qualcuno pensava forse di averle portate per prendere aria! Alle 10 e 30 siamo al Col Lazzarà a circa 1500 m, dal quale si può percorrere verso ovest il largo crestone che porta a Pian Bruciato (1653 m). Invece noi andiamo verso est sempre sul crestone verso la tondeggiante sommità del Truc Lausa (m 1681). Non è ancora mezzogiorno e siamo già in punta. Il sole è caldo ed abbiamo tutto il tempo di far foto, mangiare qualcosa, prendere il sole e soprattutto godere del magnifico panorama. Con calma scendiamo descrivendo una sorta di anello, ma come faccio notare agli amici, è Adelaide la vera “Signora degli Anelli”… Arrivati alle auto tiro fuori i cantuccini, dopo un po’ Renzo e Mario ci salutano e vanno via mentre noi quattro puntiamo a quel bar-ristorante che abbiamo visto salendo al mattino. Dopo un’ottima merenda torniamo a casa, contenti di una bella e facile gita sulla neve.

Antonio Carretta

Galleria foto

© Foto di Antonio Carretta