SOTTOSEZIONE DEL CAI - TORINO

ARCHIVIO GITE 2014: Anticima Dormillouse (2908 m)

9 marzo 2014 In programma: Costa Ciabert in Val Varaita. Ma buona parte degli organizzatori, tra cui il proponente che conosceva l’itinerario, si sarebbe recata in trasferta oltralpe. Ancora una volta si è consumato il divorzio tra i 2 gruppi: le ciaspole hanno mantenuto la gita prestabilita, mentre gli sci-alpinisti superstiti hanno optato per una famosa classica: la Dormillouse. Da tempo la volevo fare, già fallita un paio di volte.ì Solo l’avrei preferita in stagione più avanzata con la strada aperta fino a Ruilles! Sveglia in ora antelucana: siamo riusciti ad arrivare a Thures molto presto e a parcheggiare facilmente. Tracce per tutti i gusti, più o meno ripide. Qualcuno ha usato i coltelli, non indispensabili. Tanta gente sul percorso: racchettari, skirunners e cani. E anche qualche VIP del Cai Uget Torino. Sul finale folate di vento sopportabili. Le fatiche per i nostri quasi 10km di spostamento e circa 1300m di dislivello sono state ampiamente ripagate da un panorama spaziale dalla croce di vetta sulla Terra Nera ed il Pic de Rochebrune. Soltanto 2 instancabili skialp hanno proseguito fino alla vera cima della Dormillouse, 2945m. Un solitario ci ha raggiunto per cresta. Dopo un inizio di discesa un po’ incerto, l’intuito di Giorgio ci fa scoprire tutto a sinistra rispetto alla via di salita stupendi spazi immacolati di polvere. E così il nostro Dino si è sbizzarrito riprendendo con la telecamera le serpentine dei piè bravi e anche qualche caduta... In basso neve un po’ meno bella, stradina scorrevole, nessun problema di zoccolo. Un grazie ai compagni di gita: allo stiloso Antonio, alla tedeschina Giulia alla sua seconda skialp, al bel Luca anche lui neofita, ma molto promettente, a Giorgio, ai capigita Roberto Merlo e Dino Boero che anche stavolta ha azzeccato la gita giusta!

Laura Bruno

Galleria foto

© Foto di Giorgio Barbero